Home
Navigator IT
Panoramica

Wanderwoche Wanderwochen auf der Insel Ischia

Praktikant gesucht

Hotel auf der Insel Ischia suchen ...

Home
Navigator DE
Überblick
Foto del Giorno In breve Proposta del giorno   Bild des Tages Kurz Info Tipp des Tages
Ricerca sull'Isola d'Ischia Ricerca su Ischia

Pagine più viste

I comuni dell'Isola d'Ischia I Comuni di Ischia

Barano
Casamicciola Terme
Forio
Ischia Porto/Ponte
Lacco Ameno
Serrara Fontana

Spostarsi sull'Isola d'Ischia Spostarsi ad Ischia

Bus di linea
Aliscafi
Traghetti
Alibus

Salute ad Ischia Salute ad Ischia

Balneoterapia
Fangoterapia

Trattamenti di bellezza sull'Isola d'Ischia Bellezza ad Ischia

Beauty
Wellness

Le terme dell'Isola d'Ischia Terme di Ischia

Acque termali
Parchi termali
ASL / INPS

Contatto con Ischia Contatto
Libro Ospiti
Contatto
 
Altre informazioni sull'Isola d'Ischia Altro
Invia ad un amico
Inserisci nei Favoriti
 
Facebook

Pithecusa mi piace



 

 

  
Tema
: Mal di secco Le tre mosche Peronospera della vite Afidi


Peronospera della vite
 
  Fungo microscopico

Macchie circolari
    E’ la malattia più diffusa e più grave che colpisce la vite. In caso di forti attacchi, può essere compromesso tutto il raccolto. E’ causata da un fungo microscopico che colpisce le foglie, i germogli e i grappoli. Gli effetti degli attacchi sono facilmente riconoscibili perché inizialmente si manifestano con la formazione di macchie circolari cosiddette “a macchia d’olio” che possono essere osservate sulla parte superiore della foglia, soprattutto, se la si pone in controluce.
 
 
  Fuoriuscita di muffa bianca

Grappolino allessato

Umidità

Temperatura
    In corrispondenza di queste macchie, successivamente, ma nelle parte inferiore della foglia e se il tempo decorre umido, si può osservare la fuoriuscita di una muffa bianca. La zona colpita dissecca e addirittura, se l’attacco è massiccio, può aversi la caduta della foglia. La stessa cosa capita, con effetti ovviamente più gravi, se l’attacco del parassita avviene sul grappolino anche prima della fioritura. In questo caso esso si presenta allessato e contorto come se fosse stato immesso in una bacinella piena di acqua calda. Tra l’infezione e i danni irreversibili alle foglie o ai grappolini, passano alcuni giorni che variano a seconda dell’umidità e della temperatura. Pertanto, è evidente che questi due fattori (alta umidità e temperatura) hanno un ruolo fondamentale nello sviluppo della malattia.
 
 
  Pioggia

I tre dieci
    Intanto, per aversi la prima infezione è necessario che sia caduta una pioggia di 10 millimetri (significa 10 litri di acqua per metro quadrato di terreno) la temperatura minima raggiunga i 10 gradi e i germogli hanno una lunghezza di 10 centimetri. Questa regola detta “dei tre dieci” se applicata correttamente, permette di evitare i primi trattamenti antiperonosporici.
 
 
  Trattamento     Inoltre, con questo metodo, si individua la prima infezione peronosporica. Per le successive, perché si susseguono, è sufficiente che la vegetazione della vite resti bagnata per almeno 2 ore e, pertanto, anche un’intensa rugiada mattutina può provocare l’infezione.
 
 
  Incubazione     Tra l’infezione e la fuoriuscita della muffa bianca passano alcuni giorni (periodo d’incubazione). In questo periodo bisogna necessariamente intervenire con un trattamento chimico.
I prodotti chimici (gli antiperonosporici) che si utilizzano hanno lo scopo di bloccare o prevenire lo sviluppo del fungo.
 
 
  Prodotti chimici

Normativa internazionale
    Il mercato fornisce innumerevoli prodotti per combattere la peronospora della vite ognuno dei quali ha un proprio meccanismo d’azione. Per le finalità che ci siamo imposti, vi consigliamo di usare un prodotto a base di Rame avvertendo che i trattamenti dovranno essere tempestivi in quanto il rame svolge la sua azione in modo preventivo. La scelta di usare questi prodotti a base di rame scaturisce dal fatto che essi sono gli unici ammessi dalla normativa internazionale vigente per l’agricoltura biologica.    
           

 

Autori: Email Dott. Geologo Aniello Di Iorio ed Dott. Agronomo Michele Matarese. Aggiornato il: 12. Januar 2009

Veda anche ...    
Afidi
Gli antiparassitari
Il compost
Le tre mosche
Mal di secco
Ortofrutteto
Peronospera della vite
Vendemmia e vinificazione
   
Suchen auf die Insel Ischia Suchen auf Ischia

Beliebte Seiten

Die Gemeinden der Insel Ischia Die Gemeinden

Barano
Casamicciola Terme
Forio
Ischia Porto/Ponte
Lacco Ameno
Serrara Fontana

Nahverkehr auf der Insel Ischia Nahverkehr

Linienbus
Schnellboote
Fähre
Flughafenbus

Gesund werden auf der Insel Ischia Gesundheit

Balneotherapie
Fangotherapie

Schönheitbehandlungen auf der Insel Ischia Schönheit

Beauty
Wellness

Thermalwasser der Insel Ischia Thermen

Thermalwasser
Thermalgärten
Krankenkasse

Kontakte auf der Insel Ischia Kontakt
Gästebuch
Kontakt
Impressum
Sonstiges auf der Insel Ischia Sonstiges auf Ischia
Website empfehlen
Pithecusa als Favorit
 
 
 
 
Facebook

Pithecusa gefällt mir

 

 

  Home Navigator

  Navigator Home 

 

Copyright © 2000 - 2012 www.pithecusa.com  Email Dipl. Geologe Aniello Di Iorio, Update: 20. Dezember 2013